Gli "apparenti disordini delle leggi fisiche dell'universo": gli effetti delle eruzioni del Laki (1783) e del Tambora (1815) nelle cronache delle regioni alpine

Isabella Salvador (1), Marco Romano (2,3) & Marco Avanzini (1)
(1) MUSE - Museo delle Scienze, Trento, Italy, Corso del Lavoro e della Scienza 3, 38122 - Trento. (2) Evolutionary Studies Institute (ESI), School of Geosciences, University of the Witwatersrand, Johannesburg , South Africa. (3) Dipartimento di Scienze della Terra, "Sapienza" Università di Roma, P.le A. Moro 5, 00185 Rome, Italy. Corresponding author e-mail: isabella.salvador@muse.it.


DOI: https://doi.org/10.3301/ROL.2018.11         Pages: 72-79

Abstract

La comprensione della stretta interazione tra estesi fenomeni geologici e manifestazioni metereologiche a breve e lungo termine è una conquista scientifica che può essere fatta risalire solo agli anni settanta del ventesimo secolo. Ciò nonostante gli effetti diretti o indiretti di questi eventi parossistici non sfuggirono agli osservatori del passato ed ebbero sovente influenze sociologiche con ricadute su credenze, folclore, opere artistiche e letterarie. Il presente contributo si basa su testimonianze originali, diari e notizie pubblicate sulla stampa dell'epoca (tra XVIII e XIX sec.), che permettono di mettere in luce gli effetti che ebbero in area alpina due dei più importanti eventi vulcanici avvenuti in tempi storici: l'eruzione del Laki (1783) e quella del Tambora (1815). Fenomeni atmosferici anomali come "nebbie secche", cieli rossastri, temporali violenti, furono le manifestazioni più evidenti delle due eruzioni che ebbero ripercussioni importanti su economia, ecosistemi e società. Le tesi che fisici, astronomi, naturalisti e medici del tempo elaborarono per giustificare questi "apparenti disordini delle leggi fisiche dell'universo" furono numerose e talora fantasiose. Solo negli ultimi decenni si è riusciti a dimostrare come le eruzioni vulcaniche possano avere influssi di lungo periodo e su grande scala anche sul clima globale e sulla società.

Keywords


Get Full Text