Modello stocastico per il barrieramento idraulico basato su metodi sostenibili per il calcolo dei parametri idrodinamici

Giovanni Formentin (1), Dario Scott Rigamonti (1), Alberto Francioli (2), Jacopo Terrenghi (3), Giulia Giambelli (2) & Marianna Bonfanti (3)
(1) Tethys S.r.l, Viale Lombardia 11, 20131 Milano, Italia. (2) Soil & Groundwater, HPC AG, Sede Legale: Nördlinger Straße 16, 86655 Harburg - Sede secondaria: Via Francesco Ferrucci 17/A, 20145 Milano, Italia. (3) Soil & Groundwater, HPC Italia S.r.l., Via F. Ferrucci 17/A, 20145 Milano, Italia. Corresponding author e-mail: giovanni.formentin@tethys.srl


DOI: https://doi.org/10.3301/ROL.2019.36         Pages: 41-46

Abstract

Il caso di studio riguarda un'area ubicata in Pianura Padana, in cui è stata riscontrata una contaminazione da idrocarburi. La falda è interessata da un intervento di messa in sicurezza d'emergenza (MiSE) attuato mediante una barriera idraulica ed un impianto di trattamento delle acque. A completamento della MiSE è stato realizzato un sistema di Soil Venting per l'estrazione di contaminazione dalla matrice gassosa. Lo studio descritto di seguito è finalizzato al dimensionamento di un'ulteriore barriera idraulica da porre a valle della barriera idraulica già installata al fine di diminuire le probabilità di fuoriuscita della contaminazione. Per lo studio, è stato sviluppato un modello stocastico di flusso delle acque di falda finalizzato a stabilire l'influenza che l'incertezza sulle proprietà dell'acquifero e sulle condizioni al contorno esercita sul percorso advettivo dei contaminanti disciolti in falda.

Keywords


Get Full Text