Tendenze recenti della crescita insediativa. Il contributo della banca dati Uso e Copertura del Suolo di Regione Toscana (2007/2010/2013)

Christian Ciampi (a), Lorenzo Bottai (b), Bruno Giusti (a), Manuela Corongiu (b), Fabio Lucchesi (a) & Umberto Sassoli (c)
(a) Dipartimento di Architettura, Laboratorio di Cartografia, Università di Firenze, Via della Mattonaia 14, Firenze. E-mail: christian.ciampi@gmail.com (b) LaMMA, Laboratorio di Monitoraggio e Modellistica Ambientale per lo sviluppo sostenibile. (c) Regione Toscana, Sistema Informativo Territoriale e Ambientale.


DOI: https://doi.org/10.3301/ROL.2016.33         Pages: 4-7

Abstract

Il contributo intende presentare i risultati di alcune valutazioni sulle transizioni degli usi del suolo intervenute nel territorio toscano nel periodo 2007/2013, con particolare attenzione alla progressiva sottrazione di suolo agricolo per l'espansione delle aree artificiali. La natura del fenomeno indagato, spesso indicata nel dibattito con l'espressione "consumo di suolo", rende questo contributo potenzialmente importante dal punto di vista metodologico e riproducibile in altri contesti e a diverse scale (EEA, 2006b). Tali valutazioni sono rese possibili dal programma di aggiornamento triennale del tematismo Uso e Copertura del Suolo (UCS) in scala nominale 1/10.000, e in coerenza con la cartografia tecnica regionale (CTR) 1/10.000, promossa da Regione Toscana dal 2007.L'analisi delle diverse categorie di transizione (svolta attraverso il modello Land Cover Flows, EEA 2001) non è basata esclusivamente su criteri quantitativi; l'indagine, infatti, tenta una valutazione della distribuzione spaziale dei fenomeni descritti. In primo luogo i cambiamenti sono messi in relazione con diverse articolazioni del territorio regionale identificate attraverso classificazioni paesaggistiche, storiche, amministrative. In secondo luogo viene sperimentato l'utilizzo dei metodi di misura delle metriche spaziali tipiche della landscape ecology; tali metodi consentono di definire, pur attraverso parametri quantitativi, i caratteri localmente definiti delle trasformazioni. Scopo della ricerca, in sintesi, è l'interpretazione e la rappresentazione delle dinamiche del cambiamento attraverso la loro caratterizzazione locale. Ogni trasformazione è intrinsecamente legata alle caratteristiche del territorio in cui trova spazio, dunque non solo dall'insieme degli elementi fisici e storici che lo caratterizzano, ma anche dai processi di gestione e pianificazione che ne indirizzano il potenziale cambiamento attraverso indirizzi e azioni di pianificazione.

Keywords


Get Full Text